13 Marzo 2014 di Maurizio MaiocchiNazionali

Verso il Brasile: Italia, servono i veterani?

Penuria di attaccanti per la spedizione azzurra che affronterà il Mondiale brasiliano. Prandelli "costretto" ad affidarsi ai grandi vecchi come Gilardino, Cassano, Toni e Totti?
Picture
Foto tratta da www.pinterest.com
Il reparto in cui l’Italia pecca di più in questo momento è senza di dubbio l’attacco, sia per numero che per qualità; troppo spesso gli azzurri sono stati costretti ad aggrapparsi alla vena realizzativa di Balotelli, un calciatore dall’indiscusso talento che però vive di alti e bassi. Tra gli altri 5 giocatori che dovrebbero completare il sestetto offensivo della Nazionale potrebbero però esserci, vuoi per mancanza di alternative o vuoi perché i giovani sembrano ancora troppo acerbi, diversi veterani.  Nello specifico parliamo di Alberto Gilardino, Antonio Cassano e, perché no, di Luca Toni e Francesco Totti.

GILARDINO - Proprio il bomber del Genoa è quello che è maggiormente certo di imbarcarsi sull’aereo per il Brasile. Vecchio pupillo di Prandelli, che lo ha già allenato ai tempi della Fiorentina, il Gila sta disputando una buona stagione sotto la lanterna, mettendo a segno 13 gol in 27 presenze, gli stessi segnati a Bologna lo scorso anno (ma li le presenze furono 37); se da una parte la sua vena realizzativa è innegabile, bisogna anche tenere conto del fatto che il bomber di Biella ha sempre svolto un ruolo da buon comprimario e poco più nelle grandi realtà come il Milan e la stessa Nazionale. Non gli si potranno chiedere miracoli, ma la sua esperienza potrà sicuramente essere utile a partita in corso.

CASSANO - Diverso il caso di Cassano, visto che le porte della Nazionale sembravano chiuse per il barese fino a poco tempo fa; ora però, alla luce delle sue ultime prestazioni a Parma, Prandelli sembra intenzionato a dargli una (l’ultima) chance. Genio e sregolatezza, ormai conosciamo tutti bene i pregi ed i difetti di Fantantonio, il cui talento non è mai esploso del tutto a causa di una mentalità non sempre da grande campione. Cassano si esalta quando non ha pressioni e la squadra gioca per lui, ma non ha mai fatto faville con la maglia azzurra. Se le sue condizioni fisiche a giugno saranno ottimali allora si potrà pensare a portarlo in Brasile, altrimenti è forse meglio virare su altro, perché questa volta l’Italia non può permettersi di aspettarlo.

DOUBLE T - E Totti e Toni? Certo, presentarsi al mondiale del 2014 con la coppia vincente di quello del 2006 (peraltro non giovanissima nemmeno al tempo) farebbe un po’ ridere, ma non si può ignorare la sorprendente stagione dei vecchietti nella nostra Serie A. Quando Totti non c’è la Roma fa una fatica incredibile ad andare a rete e le fortune dei giallorossi passano ancora per i piedi del Pupone. Ma  anche l’ottima stagione del Verona è merito dei gol di Luca Toni, che ha fatto ricredere praticamente tutti; chi avrebbe puntato un euro sul bomber ex-Fiorentina quest’estate? Però entrambi dovranno essere valutati a fine stagione, perché sicuramente l’età si farà sentire.
In un momento in cui i giovani attaccanti sembrano più roba per il futuro prossimo, potrebbe essere una buona mossa portarsi in Brasile uno o due veterani, in modo da portare anche esperienza e giocatori abituati a certi palcoscenici. 
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.