26 Settembre 2013 di Luca OggioniLiga

Tra i due litiganti…spunta l’Atletico

I colchoneros sono primi (insieme al Barça) a punteggio pieno. Simeone però non si illude e sabato c’è il derby contro il Real
Picture
Foto tratta da www.fifa.com
Dopo sei giornate di Liga Barcellona e Real non hanno ancora preso il largo. Strano, ma vero: merito dell’incredibile inizio di stagione dell’Atletico Madrid. Sei partite, sei vittorie: 18 punti conquistati (18 gol fatti e 5 subiti). Eguagliata la miglior partenza in campionato come nel ’41-42, 64’-65’ e ’91-92 con Aragones. Unica squadra insieme ai blaugrana capace di vincere tutte le gare tra campionato e Champions. Siamo ancora all’inizio, impensabile che la squadra di Simeone possa arrivare davanti alle due grandi favorite però, al Vicente Calderon l’entusiasmo è alle stelle. Il tecnico argentino, da uomo di calcio qual è, si traveste da pompiere e cerca di raffreddare gli animi: “Non possiamo vincere la Liga. Può fermarsi uno tra Madrid e Barcellona, ma non tutte e due insieme”. Come dargli torto?

L'ALLENATORE CONTA - Del resto c’è chi spende 57 milioni per Neymar e chi 100 per Bale. Poi c’è l’Atletico, costretto a privarsi della sua stella Falcao. Con i soldi del colombiano è arrivata gente come Villa, Leo Baptistao, Demichelis (preso a parametro zero dal Malaga e rivenduto al Manchester City per 5 milioni), Alderweireld, Aranzubia e Guilavogui. Insomma, escluso "El Guaje", non proprio giocatori di primo livello. Ed è proprio in questi casi che si vede la mano dell’allenatore: la bravura di Simeone è stata quella di trasmettere ai suoi fiducia, gioco, determinazione e consapevolezza. Quando il Cholo sbarcò a Madrid, nel dicembre 2011, trovò una squadra molle e sgonfia; gli sono bastati pochi mesi per portare a casa 3 trofei: Europa League, Supercoppa europea e Copa del Rey, quest’ultima a maggio contro il Real di Mourinho al Bernabeu. Nello stadio dei rivali ci torna questo sabato per un derby che può segnare la storia dei colchoneros. Vincere significherebbe salire a quota 21, distanziare i cugini di 5 punti, ma soprattutto continuare a sognare.
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.