7 Novembre 2013 di RedazioneCalcio a 5

Calcio a 5, C1: Casneda lancia il Pavia

Le parole del bomber: "Il gruppo è amalgamato, Iandiorio conosce benissimo il calcetto... credo sapesse giocare ancor prima di nascere. Masullo? Un fenomeno"
Picture
Foto di Marco Barzizza
Al Pavia da cinque stagioni, Andrea Casneda ne è una delle colonne portanti per esperienza, carisma e qualità umane. Attaccante e goleador di razza, il numero 5 bianco crociato anche quest´anno ha cominciato a inquadrare la porta dopo un inizio un po´ balbettante. Con la squadra che comanda la classifica del campionato di C1, Andrea fa il punto sulla situazione: "L´inizio è stato un po´ complicato, dovuto anche alla dura preparazione estiva, ma la squadra poi si è amalgamata bene e ora i risultati stanno dimostrando che siamo un ottimo gruppo. Un bel mix di giovani e meno giovani che remano tutti nella stessa direzione".

Per lui che di allenatori ne ha visti tanti, quest´anno è la prima volta che si trova a che fare con un ex compagno di squadra che agisce tra campo e panchina, quel Massimo Iandiorio che secondo Andrea è un esempio di professionalità: "Non è stato facile all´inizio, eravamo abituati ai suoi consigli solo da compagno di squadra, in campo, e ancora diverso sarebbe se fosse solo in panchina. C´è voluto un po´ per capire come rapportarsi con lui, ma poi è venuto tutto naturale. Pian piano sta dando spazio sempre più ad altri per tenersi fuori, soprattutto a Marco Padova che di fatto è il suo erede naturale. Massimo è esperto, conosce benissimo questo sport e queste dinamiche, credo che abbia imparato a giocare a calcetto ancor prima di camminare".

E infine un parere sui compagni più giovani, che ben si stanno comportando: "PelusoDapoto Ferro vengono impiegati appena ce n´è la possibilità e stanno dando un grande apporto, anche perché sempre costanti e presenti in allenamento; poi c´è Masullo, uno dei più grandi talenti che ho visto da quando gioco a calcio a 5".
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.