1 Novembre 2013 di Luca OggioniBundesliga

Il Bayern ha riscoperto il vero Götze

Il talentino tedesco è tornato ai suoi livelli. Un’arma in più nel ricco arsenale di Guardiola
Picture
Foto tratta da www.bundesliga.com
Ci sono voluti circa tre mesi, ma alla fine è valsa la pena aspettare. Dopo i ripetuti infortuni Mario Götze è tornato quel giocatore fantastico che fece grandi cose con la maglia giallo-nera. Lo scippo da 37 milioni, con il contratto firmato all’insaputa del Borussia Dortmund e pagando la clausola di rescissione, è ormai un lontano ricordo. Ora spetta al campo dare il verdetto.

SUPER MARIO IS BACK - Tifosi e compagni hanno avuto la conferma del ritorno di Super Mario Götze nelle ultime due partite di Bundesliga. Prestazioni super che hanno spianato la strada al 35° risultato utile consecutivo (record dell’Amburgo a un passo). La rinascita calcistica inizia due settimane fa, nona giornata di campionato, all’Allianz Arena arriva il modesto Mainz. Nel primo tempo era il  solito Bayern casalingo, così convinto di vincere che si limitava ad lungo e estenuante possesso palla, però gli avversari avevano chiuso avanti di una rete la prima parte. Così nell’intervallo, Pep Guardiola ha modificato l’assetto tattico, rispolverando la vincente disposizione di Heynckes: il 4-2-3-1. Kroos ha affiancato Schweinsteiger in mezzo, Lahm è tornato sulla fascia, Götze ha preso il posto di Rafinha mettendosi trequartista tra Robben e Müller. Un modulo che ha fatto decollare il Bayern. Risultato finale: 4-1 per i campioni di Germania. E gran parte del merito va proprio al ragazzo classe ‘92. Due assist e l’avvio di un'altra rete, impreziositi da gesti elegantissimi che hanno aperto la difesa del Mainz, hanno fatto scordare i dubbi dell’estate. “E’ intelligente, ci dà possesso a centrocampo e idee dietro la linea d’attacco. Però deve allenarsi ancora tanto”, ha sottolineato Guardiola a fine match. Götze è poi uscito lamentandosi soltanto perché non è riuscito a segnare. Niente drammi, il gol è arrivato la scorsa partita, vinta per 3-2 contro l’Herta Berlino. Partito ancora una volta dalla panchina è subentrato al posto dell’infortunato Kross al 24’. Ad inizio ripresa ha chiuso i conti con il gol del 3-1. Domani la trasferta contro l’Hoffenheim sarà un altro test importante per il Bayern Monaco e per Götze. Mario è di nuovo Super: avversari state in guardia, c'è un nuovo pericolo da contrastare.

Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.