17 Maggio 2018 di Fabio SacchiEurolega

F4 di Eurolega: Fenerbahce e CSKA le favorite; Real in agguato, Zalgiris a sorpresa

Domani le semifinali, domenica la finalissima. Obradovic e il Fener per il bis, Itoudis per riportare Mosca sul tetto d'Europa, Laso e Doncic per far sognare Madrid, Jasikevicius per la sorpresa lituana.
Picture
Final Four Belgrado
Siamo giunti alla fase finale dell’evento cestistico più importante d’Europa. Ne sono rimaste solo quattro: si parte venerdì 18 con Fenerbhace-Zalgiris (ore 18) per poi passare a CSKA-Real Madrid (ore 21), che ci diranno quali sono le due squadre che si contenderanno il titolo domenica sera.

CSKA Mosca - Real Madrid. La semifinale che sulla carta dovrebbe essere più combattuta è quella delle 21: il CSKA è leggermente più quotato, ma attenzione al Real, squadra che nella regular season ha fatto molta fatica causa infortuni, ma che ora sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Sarà una sfida infuocata tra due gruppi pieni di talento, anche se sono da valutare le condizioni di Hines e De Colo da una parte e di Campazzo dall’altra. Per il resto roster al completo e match che si prospetta scoppiettante: si affrontano le due compagini che segnano più punti per partita (89.2 CSKA, 85.7 Real). Entrambe hanno perso una sola gara nei playoff ed è successo quando hanno segnato meno di 80 punti: il Real ha perso gara 1 contro il Panatinaikos mettendo a referto la miseria di 67 punti mentre il CSKA è uscito sconfitto dall’Arena Mytishchi (casa del Khimki) con 73 punti all’attivo. Sarà dunque necessario per entrambe mantenere il ritmo alto per alzare il numero dei possessi. A giovarne sarà sicuramente lo spettacolo. Il Real ha dimostrato di subire e non poco la pressione - gara 1 con il Pana insegna - e il Cska potrebbe azzardare una zone press a tutto campo per mettere in difficoltà i portatori di palla avversari, anche se con il ritorno di Lull la palla sembra in mani più sicure. Altro dato di fondamentale importanza sarà il tiro da tre punti: il gruppo di coach Laso si affida spesso a questa specialità - ben 871 tiri da oltre l’arco in questa Eurolega di squadra, più di 100 rispetto agli avversari - e per questo sarà importante segnare con una percentuale vicina al 35% per battere questo Cska. I russi d’altro canto dovranno cercare di limitare i tiratori dei Blancos, a partire da Carroll (45% in stagione), passando per Fernandez e Taylor, fino ad arrivare a Thompkins. Osservato speciale logicamente Doncic, sul quale i ragazzi di Itoudis dovranno difendere alla morte, mettendo tanta pressione senza però lasciare troppo spazio ai tiratori di cui sopra. Non sarà facile neanche per i Blancos, che partono da sfavoriti: il Cska ha un talento strabordante, guidato dal duo di esterni più forte in Europa, De Colo - Rodriguez. Non sarà però abbastanza fermare le due stelle: intorno a loro infatti c'è una squadra molto fisica ed esperta con super atleti come Hunter e Clyburn, la fisicità di Kurbanov e la qualità di Higgins.

Fenerbahce Istanbul - Zalgiris Kaunas. Più scontato sembra essere invece il risultato dell’altra semifinale, quella che vede di fronte i campioni in carica del Fenerbhace e lo Zalgiris, mina vagante di queste Final Four. Sembrerebbe tutto apparecchiato per una vittoria della squadra di coach Obradovic, sicuramente più attrezzata: Melli e Vesely sono dei totem sotto canestro, Datome e Sloukas garantiscono esperienza e qualità, Guduric e Wanamaker apportano atletismo e tiro da fuori, insomma le armi a disposizione dei turchi sono davvero infinite. La compagine di coach Jasikevicius dovrà giocare la partita perfetta, conscia del fatto di aver eliminato ai playoff una squadra come l’Olympiakos, non certo l’ultima arrivata. Molto dipenderà dalla verve realizzativa di Brandon Davies, apparso in splendida forma per tutta la stagione, e dai tempi di gioco di Pangos, vero leader di questa squadra. Come per il Real anche per i lituani saranno importanti le percentuali da oltre l’arco - riflettori puntati in particolare su Milaknis - ma anche da due punti, visto che i ragazzi di Jasikevicius tirano molto di più all’interno dell’arco (1395 tiri tentati) che da tre punti (573). Un ruolo essenziale sarà ricoperto da Jankunas, che dovrà far valere tutta la propria esperienza e ripetere le grandi prestazioni fornite nella serie playoff contro Spanoulis e compagni. Inutile dire che per avere una minima chance di andare in finale servirà una difesa granitica da parte dei lituani, considerato che i turchi segnano quasi 82 punti a partita e le bocche da fuoco non mancano.

E’ tutto pronto per la Final Four di Belgrado. Mettetevi comodi e gustatevi lo spettacolo.
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.