19 Aprile 2018 di Fabio SacchiEurolega

Colpaccio Zalgiris: Olympiakos battuto in casa

In una partita fatta di parziali e controparziali, i ragazzi di Jasikevicius giocano un supplementare splendido ed espugnano il Pireo
Picture
Olympiacos-Zalgiris
Era la serie più aperta di tutte, quella meno pronosticabile e non a caso a spuntarla è la squadra ospite. Un match intenso, deciso dai piccoli dettagli, che come al solito in una partita punto a punto fanno la differenza. E che vede vincere una formazione abituata a sorprendere in questa stagione, quello Zalgiris che ora è una certezza e sogna per davvero un posto tra le migliori quattro d'Europa. 

Eppure l’avvio è tutto di marca Oly, con i ragazzi di coach Sfairopoulos avanti 23-12 dopo i primi dieci minuti, grazie ai punti e alla verve creativa di Spanoulis. Gli ospiti tirano con percentuali imbarazzanti (3/12 da 2, 0/2 da 3) ed è solo Davis a segnare con continuità (8 punti).

La prima parte della sfida però inganna e già nel secondo periodo (chiuso sul punteggio di 38-32 in favore dei padroni di casa) la partita è riaperta: le percentuali della squadra in maglia verde inevitabilmente salgono, l’Olympiakos lascia sul tavolo alcuni punti facili su tiro libero (2/7 alla sirena lunga), non riuscendo più a far girare la palla come nel quarto di apertura e solo le creazioni del solito Spanoulis tengono avanti i padroni di casa. La differenza è proprio questa: l’Olympiakos è troppo Spanoulis dipendente e, nel momento in cui il play greco è in panchina o non ha la palla tra le mani, i biancorossi non riescono a mettere punti a referto, se non in qualche sporadica occasione nei tre periodi successivi - alla fine del match saranno 25 punti e 9 assist di Vassilis, a dimostrazione dell’importanza all’interno della partita. 

Lo Zalgiris invece risulta più gruppo: ad un Davis monumentale (21 punti, 8 rimbalzi, di cui 6 offensivi e 2 clamorose stoppate) si affiancano un diligente Pangos (20 punti, 6 assist) e il tiratore Milaknis (16 punti con 4 triple mandate a bersaglio). Così si fa notte fonda per l’Olympiakos. Spanoulis puo “semplicemente” portare i suoi al supplementare con una tripla pazzesca, ma non può evitare una sconfitta pesante perché toglie il fattore campo alla compagine del Pireo.
Ora gara 2 sarà già decisiva per le sorti della serie: per l’Olympiakos uscire sconfitti vorrebbe dire quasi dire addio alle Final Four, considerando quanto sarà difficile uscire con una vittoria dalla Zalgirio Arena.
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.