24 Febbraio 2014 di Lorenza PaolucciTennis

Il Principe Fabio sfida Re Rafa

L'italia tennistica lo ha atteso ed ora sembra finalmente aver trovato il suo campione. Fabio Fognini, n. 14 del mondo, sta diventando una certezza e sulla terra battuta i numeri dicono sia secondo solo a Rafa Nadal
Picture
Foto tratta da www.tennisworlditalia.com
"Peter Pan" Fabio è cresciuto, finalmente. Dalla primavera del 2103 quando raggiunse la semifinale a Montecarlo, sconfiggendo due top ten come Gasquet e Berdych, qualcosa è cambiato. La scorsa estate ha vinto i suoi primi due titoli ATP, il terzo lo ha conquistato qualche settimana fa in Cile, a Vin del Mar, un 250 la cui vittoria lo ha visto esultare non troppo, come se certe cose fossero diventate una formalità.

CRESCITA A 360 GRADI - La crescita di Fabio è avvenuta soprattutto a livello mentale, d'altronde la testa è sempre stata il suo avversario principale. Nella scorsa stagione l'atteggiamento che mostrava in campo lasciava ancora qualche perplessità sulla sua completa maturazione, ora invece sembra definitivamente aver intrapreso la strada giusta. Ha trovato la continuità dei risultati, la capacità di non sbagliare nelle sfide da favorito e soprattutto di restare mentalmente sempre nel match. La crescita nel gioco poi è stata una naturale conseguenza. Il servizio è diventato più affidabile, il dritto, suo colpo migliore, ora è più aggressivo e rappresenta spesso l'arma in più con la quale sorprendere gli avversari. Fondamentale per Fabio è stata la collaborazione con il coach spagnolo Josè Perlas, iniziata nel 2011 e sotto le cui cure Fognini sta riuscendo a tirare fuori il suo grande potenziale mettendo da parte la follia, da tirare fuori solo nel momento giusto.

UN POSTO NELL'OLIMPO DEL TENNIS - Fabio è il n. 14 del mondo ed è in piena corsa per diventare il secondo tennista italiano della storia a sfondare il muro della top ten. L'attende la prova del nove sul cemento da sempre vera "croce" per i tennisti italiani, l'ostacolo che ha trasformato tante racchette nostrane da promesse a meteore. Fognini però ha già dimostrato con in buoni risultati a Melbourne e soprattutto a Pechino, dove dominò per un set e mezzo Rafa Nadal, di avere un gioco che può far male anche sulle superfici rapide. E proprio al fuoriclasse spagnolo l'azzurro lancia la sfida. Lo scorso anno Fabio è stato il tennista più vincente sulla terra battuta dietro solo, appunto, a Rafa Nadal che di tale superficie è il Re incontrastato. L'azzurro in questo momento sul rosso vale sicuramente i primi posti al mondo e lo sforzo che gli si chiede è quello di battere anche i fab four, contro i quali deve imparare a non scendere in campo già sconfitto. Potrebbe essere questo il pass decisivo per entrare nell'olimpo del tennis.  Nel frattempo ci proverà a Napoli ad aprile, in Coppa Davis, dove è diventato un vero leader e dove proverà a superare Andy Murray per regalare all'Italia una storica semifinale.

FABIO SUPERSTAR - Ma oltre al campione Fabio c'è anche l'uomo ed il personaggio. Gli piace essere uno showman, è un istintivo che qualche volta cade in atteggiamenti un po' troppo sopra le righe. Non piacerà al pubblico più "bacchettone" ma di certo non passa inosservato. E' bello, fidanzato da tempo con una super modella bulgara, che lui dice gli dona serenità e sta bene attento a tenerla lontana dalle copertine patinate. Il suo gioco esplosivo e divertente e il suo dare spettacolo dentro e fuori dal campo destano e non poco l'interesse del pubblico italiano. Fabio sembra essere l'uomo giusto in tutti i sensi, il campioncino che aspettavamo in grado di riaccendere finalmente i riflettori sul tennis italico.
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.