30 Marzo 2012Cricket

Cricket: Nazionale italiana in costante crescita

Dopo l'argento Europeo è arrivata l'eliminazione dal Mondiale, ma la crescita del movimento azzurro è costante. Francesco Drago (Olimpiazzurra), ci illustra la situazione
Picture
Foto tratta da www.nikonclub.it
"Sembra un paradosso ma nel giorno della nostra sconfitta acquistiamo la consapevolezza della nostra forza”. Il presidente della Federazione italiana Cricket, Simone Gambino, aveva commentato con queste parole il match tra Italia e Irlanda. Gli irlandesi sino a poco tempo fa sembravano irraggiungibili e invece il campo ha dimostrato che il divario tra le due compagini è molto più ristretto.

CHE CRESCITA -
Gli azzurri, che hanno ottenuto l'accesso alle ICC World Twenty20 qualifier 2012, grazie ad un Europeo strepitoso concluso in seconda posizione, si sono esaltati anche in questo prestigioso torneo di qualificazione alla Coppa del Mondo di Twenty20, andando al di là di ogni più rosea aspettativa. L'Italia non è riuscita a qualificarsi, terminando in decima posizione; tuttavia a Dubai la nazionale composta interamente da oriundi ha conquistato tre vittorie contro Oman, Stati Uniti e Uganda, dimostrando grande grinta e caparbietà in ogni partita.

CI FACCIAMO LARGO -
Un altro obiettivo raggiunto è stato quello di salire in 20esima posizione nel ranking internazionale, traguardo mai raggiunto prima. In Sri Lanka ai prossimi Mondiali ci andranno soltanto Irlanda e Afghanistan. L'unico rammarico, se vogliamo, è stata la decisione della federazione internazionale di ridurre da sei a due i posti disponibili per la rassegna iridata.

IL FUTURO E' AZZURRO - Chissà magari con il regolamento precedente e con, quindi, maggiori possibilità di staccare il biglietto per l'isola asiatica, l'Italia avrebbe potuto trovare nuove energie per tentare l'impresa. Resta il fatto che il cricket italiano è in salute e potrà ancora migliorare nei prossimi anni.


olimpiazzurra.blogspot.it/
Gli Autogol su IS
Iscrivi alla NewsLetter!
Sei una promessa dello sport e nessuno lo sa?

Ti chiamano "fenomeno" ma nessuno ti intervista?

Raccontaci la tua storia, lo faremo noi!
Seguici su...
Ricerca
Facebook
Le foto presenti su "intervistasportiva.com" sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo a redazione@intervistasportiva.com e provvederemo prontamente alla rimozione.
The pictures on "intervistasportiva.com" are taken in part from the web, and thus considered to be public. If the subjects or the authors disagree with the publication. They can report that to redazione@intervistasportiva.com. We will promptly remove them.


Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.